Notte al freddo per i vigili urbani in protesta

Hanno passato la notte davanti al municipio, al freddo e sotto la pioggia, i sei vigili urbani di Sant'Anastasia, che ieri mattina hanno cominciato uno sciopero della fame per protestare contro il mancato rinnovo dei loro contratti a termine

I sei vigili urbani che da ieri protestano davanti al comune di Sant'Anastasia perché, dopo tre anni, è scaduto il loro contratto di lavoro, hanno passato la notte davanti al municipio.

Gli agenti, che da ieri hanno iniziato anche lo sciopero della fame, sono in attesa di una convocazione da parte del commissario prefettizio che guida il comune dopo le dimissioni del sindaco avvenute qualche mese fa. Il commissario ha incontrato le organizzazioni sindacali, promettendo un impegno a verificare la possibilità di una proroga dei contratti fino alle prossime elezioni comunali, previste per marzo.

La fiaccolata che doveva tenersi stasera, annunciata ieri, è stata, invece, posticipata a domani pomeriggio, giorno in cui il municipio resta aperto al pubblico anche nelle ore pomeridiane. "Ci siamo alternati a dormire in auto - hanno spiegato i sei vigili urbani - e resteremo qui fino a quando non avremo risposte certe".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Lutto in Prefettura, muore 65enne nel giorno del suo compleanno

Torna su
NapoliToday è in caricamento