Caso Whirlpool, gli operai in marcia bloccano via Argine

Continuano a protestare contro la messa in vendita dello stabilimento che dà lavoro a 430 napoletani. Oggi incontri in Regione e in Consiglio comunale

La protesta, foto Romano-NT

Non si ferma la protesta degli operai della Whirlpool di Napoli, il cui stabilimento verrà ceduto dall'azienda.
Su via Argine, dove sorgono i capannoni, hanno inscenato una protesta mettendosi in marcia occupando l'arteria stradale.

Il blitz a Castel dell'Ovo: "Napoli non si tocca"

Intanto i delegati dei 430 lavoratori sono attesi in Regione per preparare il secondo incontro che si terrà al Mise nei prossimi giorni.
Nel pomeriggio poi è previsto anche un incontro con i capigruppo del Consiglio comunale di Napoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Chiusura Kestè, Fabrizio Caliendo: "La mia vita ha più valore dei soldi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento