Genitori bambini trapiantati al Monaldi, la protesta: sciopero della fame di una mamma

Domani la manifestazione alle 10.30 all'esterno del nosocomio. Appello al Capo dello Stato Sergio Mattarella perché intervenga

Il Monaldi

"Quel tetto è diventato il simbolo della nostra disperazione dopo anni di inutili tentativi di dialogo con tutte le istituzioni". Sono i genitori dei bambini trapiantati al Monaldi a scriverlo, in preparazione della protesta che si terrà domani 10.30 davanti all'ospedale.

La richiesta, alle istituzioni regionali, è sempre la stessa ormai da tempo: il ripristino dell'attività di trapianti cardiaci pediatrici. Dafne Palmieri, madre del 16enne trapiantato Massimo – l'ultimo ragazzo trapiantato – ha iniziato cinque giorni fa uno sciopero della fame.

La donna chiede l'attenzione del Capo dello Stato Sergio Mattarella sulla vicenda.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

Torna su
NapoliToday è in caricamento