A Giugliano nasce un progetto scolastico anti-bullismo

L'iniziativa, partita già un anno fa nell'Istituto tecnico "Galvani" di Giugliano, è un'idea del preside Giuseppe Pezza

Un progetto scolastico rivolto alle vittime di atti di bullismo ma anche agli stessi bulli. L’iniziativa, partita già un anno fa nell’Istituto tecnico “Galvani” di Giugliano e che sta andando avanti con grande successo, è un’idea del preside della scuola Giuseppe Pezza.

Il progetto prevede per classe due o tre alunni appositamente formati ad aiutare non solo le potenziali vittime di atti di bullismo ma anche gli stessi bulli. I ragazzi, infatti, devono seguire un seminario di formazione organizzato da esperti e psicologi. “E' necessario - hanno detto gli esperti - valutare caso per caso, comprendere con attenzione se si tratta realmente di un fatto di bullismo o di altro”. "Il bullo - ha detto il preside Pezza - agisce quando ha il consenso del gruppo. E se ai ragazzi spieghiamo che bisogna sempre dire no alla violenza e alla sopraffazione il bullo finisce per non non avere consenso non ha più il motivo per comportarsi in questo modo". E sono proprio i ragazzi scelti e formati nelle varie classi, che tengono un colloquio costante con i loro docenti, a illustrare di continuo ai loro compagni questa strategia. "In questo modo - ha proseguito il dirigente scolastico - attuiamo un'opera di prevenzione  costante che sta dando dei risultati soddisfacenti".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Sanità in Campania, dossier dei Verdi sulle coperture dei vuoti d'organico

    • Politica

      Primo Maggio, concerto a Piazza Dante: l'iniziativa promossa da de Magistris

    • Green

      Raccolta differenziata, bene la Campania

    • Notizie SSC Napoli

      L'amarezza di Hamsik: "Dispiaciuto per il mio errore"

    I più letti della settimana

    • Tangenziale di Napoli, appalti truccati: 5 misure cautelari

    • Rubavano le auto parcheggiate nel centro commerciale: arrestati

    • Il dramma di Rosa: muore improvvisamente a 15 anni

    • Strage familiare in Svizzera: morti tre napoletani

    • "Ci sono tanti problemi, iniziamo a coprire le buche a Napoli"

    • Chi diffamerà Napoli sarà querelato. Giletti: "Iniziativa triste"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento