L'ultimo messaggio audio dell'insegnante suicida: "Magari ci rivedremo ancora"

Il docente di matematica si è tolto la vita dopo essere stato accusato da un genitore di una alunna di abusi sessuali sulla figlia

Non ha retto al peso delle accuse di abusi sessuali da parte del genitore di una delle sue alunne, V.A. docente del Giambattista Vico, che si è tolto la vita con un colpo di pistola.

Invitato alla cena di fine anno dai ragazzi della II D, il professore di Matematica del liceo, aveva lasciato un messaggio audio Whatsapp, come riporta AdnKronos, attraverso il rappresentante di classe durante un incontro avvenuto in via Scarlatti una decina di giorni fa. Non si trattava però di un messaggio di addio che lasciasse presagire la tragedia imminente. "Ragazzi vi saluto tutti - diceva il prof nel messaggio audio - . Vi auguro tutto il bene possibile chissà magari ci rivediamo ancora. Vi mando un abbraccio forte forte, anzi di più stritolante, tutti uno ad uno e vi auguro il meglio".

PROFESSORE MORTO SUICIDA: LA LETTERA DI UNA EX ALUNNA

Potrebbe interessarti

  • Le tignole: cosa sono e perché è meglio non averle in casa

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Pelle secca: quali sono i rimedi più efficaci

  • Rosmarino: cosa sapere di questa pianta

I più letti della settimana

  • Dramma per una famiglia napoletana in vacanza: 42enne muore mentre fa il bagno

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma in autostrada, motociclista muore decapitato

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

  • Tragedia a Scalea, muore turista napoletano: "Te ne sei andato troppo presto"

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

Torna su
NapoliToday è in caricamento