Villaricca, richiedono una postepay con documenti falsi: arrestati

Un uomo e una donna hanno cercato di ottenere una postepay esibendo carta di identità e tessera sanitaria contraffati

Hanno cercato di ottenere una postepay presentando documenti falsi. I carbinieri della stazione di Villaricca hanno arrestato un donna di 52 anni di Qualiano e un 34enne di Villaricca, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

I due si erano recati all’ufficio postale di Via della Resistenza e avevano richiesto l'attivazione di una postepay esibendo carta di identità e tessera sanitaria falsi. Gli agenti sono arrivati sul posto in seguito alla segnalazione del personale dell'ufficio che aveva dubbi sulla genuinità dei documenti.

I due, alla vista dei militari, hanno tentato una fuga, ma sono stati fermati poco dopo. I documenti, contraffatti e falsamente intestati a delle donne, sono stati sequestrati. Gli arrestati sono in attesa di rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Bombe molotov contro la sede della Municipalità di Piscinola, il Presidente Paipais: "Non ci fermeremo"

    • Cronaca

      Vaccini obbligatori, l'allarme delle Asl: “Non potremo soddisfare tutte le richieste”

    • Cronaca

      Cimitero di Poggioreale, ossa ammassate in un loculo lasciato aperto

    • Cronaca

      Alfano a Napoli: "In bocca al lupo a de Magistris. Noi vera alternativa a sinistra ed estremisti"

    I più letti della settimana

    • Suicida la cantante neomelodica Lucia Caruso: aveva 35 anni

    • Addio "all'innovatore" della Regione Campania: Pierino Russo non c'è più

    • Partorisce un bimbo, in ospedale arrivano due papà: è corsa al Lotto

    • Professionista pestato da tre rapinatori: sui social la foto dopo le violenze

    • Ristorante degli orrori a Ischia, sequestrati 130 kg di cibo avariato

    • Il suicidio della cantante neomelodica: "Addio amica mia"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento