Portoni modificati dai pusher per spacciare senza 'contatto' con i clienti: la scoperta

Il blitz dei Carabinieri in un complesso di edilizia popolare a Caivano

I Carabinieri della tenenza di Caivano, insieme a personale dell’Istituto Autonomo Case Popolari, hanno proceduto a rimuovere 2 portoni all’ingresso delle scale H e I del complesso di edilizia popolare “IACP” di via Atellana.

I portoni erano stati modificati da ignoti con l’apposizione di grate e l’installazione di chiavistelli e nuove serrature, con il chiaro intento di limitare l’accesso ed eludere i controlli delle forze dell’Ordine.

Dosi di droga venivano passate attraverso uno spazio appositamente creato nelle grate, rendendo possibile lo spaccio di stupefacenti senza che gli assuntori potessero entrare a contatto diretto con i pusher.

Le chiavi erano in possesso solo di alcuni utenti delle 2 scale, mentre i restanti condomini per entrare o uscire erano costretti di volta in volta a chiedere “il permesso” agli spacciatori.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dalla morte della figlia alle donazioni per i clochard: "Portiamo il sorriso Karol"

  • Cronaca

    Tenta di rubare i cavi elettrici: 42enne cade nel vuoto e muore

  • Politica

    De Luca: "Reddito di Cittadinanza ai camorristi e ai finti separati"

  • Cronaca

    Maxi esercitazione antisismica nei Campi Flegrei, l'annuncio della Protezione civile

I più letti della settimana

  • Bomba contro la pizzeria di Gino Sorbillo, Sorrentino: "Bisogna mobilitarsi"

  • Telecamere di "Pomeriggio Cinque" a Napoli, Barbara D'Urso interrompe la diretta

  • De Laurentiis commenta la vicenda Koulibaly: "Mi vergogno, uscirò presto dal calcio"

  • Esplosione devasta la pizzeria Sorbillo, Gino: "Prima l'incendio, ora le bombe"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 21 al 25 gennaio

  • Muore improvvisamente Michele Leo: il chitarrista aveva 40 anni

Torna su
NapoliToday è in caricamento