Portoni modificati dai pusher per spacciare senza 'contatto' con i clienti: la scoperta

Il blitz dei Carabinieri in un complesso di edilizia popolare a Caivano

I Carabinieri della tenenza di Caivano, insieme a personale dell’Istituto Autonomo Case Popolari, hanno proceduto a rimuovere 2 portoni all’ingresso delle scale H e I del complesso di edilizia popolare “IACP” di via Atellana.

I portoni erano stati modificati da ignoti con l’apposizione di grate e l’installazione di chiavistelli e nuove serrature, con il chiaro intento di limitare l’accesso ed eludere i controlli delle forze dell’Ordine.

Dosi di droga venivano passate attraverso uno spazio appositamente creato nelle grate, rendendo possibile lo spaccio di stupefacenti senza che gli assuntori potessero entrare a contatto diretto con i pusher.

Le chiavi erano in possesso solo di alcuni utenti delle 2 scale, mentre i restanti condomini per entrare o uscire erano costretti di volta in volta a chiedere “il permesso” agli spacciatori.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Dramma in vacanza a Mykonos, muore napoletano di 22 anni

  • Morto durante il viaggio di nozze, la moglie: "Non inviate più soldi"

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

  • Tragedia all'isola d'Elba: napoletano trovato morto nella casa in cui era in vacanza

Torna su
NapoliToday è in caricamento