Portici, omicidio Giuseppe Iacone: il presunto killer arrestato 15 anni dopo

I fatti risalgono al 28 maggio 2004: Giuseppe Iacone morì per le ferite riportate al fianco dopo essere stato vittima di colpi d'arma da fuoco in zona mercato. Arrestato nelle Marche Mariano Donadona, 36enne

E' stato arrestato a Fano (Marche) Mariano Donadona, 36enne di Portici ma residente nella città di marchigiana. Secondo il Gip del Tribunale di Napoli l'uomo potrebbe appartenere al clan dei Vollaro, operante in zona di Portici. Stamattina gli agenti della polizia lo hanno prelevato: è accusato di essere l'autore di un omicidio avvenuto a Portici nel 2004. I fatti risalgono al 28 maggio 2004: in via Bellucci Sessa (zona mercato) alcuni colpi d'arma da fuoco furono esplosi e uccisero Giuseppe Iacone. Ferita anche un'altra persona, che riuscì a cavarsela con dieci giorni di prognosi. 

Potrebbe interessarti

  • Le tignole: cosa sono e perché è meglio non averle in casa

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Riapre la piscina della Mostra d'Oltremare dopo 3 anni

  • Pelle secca: quali sono i rimedi più efficaci

I più letti della settimana

  • Dramma per una famiglia napoletana in vacanza: 42enne muore mentre fa il bagno

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Tragedia a Scalea, muore turista napoletano: "Te ne sei andato troppo presto"

  • Dramma in autostrada, motociclista muore decapitato

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

Torna su
NapoliToday è in caricamento