Portici, omicidio Giuseppe Iacone: il presunto killer arrestato 15 anni dopo

I fatti risalgono al 28 maggio 2004: Giuseppe Iacone morì per le ferite riportate al fianco dopo essere stato vittima di colpi d'arma da fuoco in zona mercato. Arrestato nelle Marche Mariano Donadona, 36enne

E' stato arrestato a Fano (Marche) Mariano Donadona, 36enne di Portici ma residente nella città di marchigiana. Secondo il Gip del Tribunale di Napoli l'uomo potrebbe appartenere al clan dei Vollaro, operante in zona di Portici. Stamattina gli agenti della polizia lo hanno prelevato: è accusato di essere l'autore di un omicidio avvenuto a Portici nel 2004. I fatti risalgono al 28 maggio 2004: in via Bellucci Sessa (zona mercato) alcuni colpi d'arma da fuoco furono esplosi e uccisero Giuseppe Iacone. Ferita anche un'altra persona, che riuscì a cavarsela con dieci giorni di prognosi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

  • Sciopero Trasporti a Napoli il 10 dicembre: gli orari di Anm

Torna su
NapoliToday è in caricamento