“La mostra d'Oltremare ha sfrattato i pompieri”: la denuncia dei sindacati

Cgil, Cisl e Uil lanciano un appello al sindaco per evitare che il distaccamento di Fuorigrotta venga spostato

I cittadini di un’area nevralgica, per la presenza di notevoli attività sociali, ludiche e turistiche, dovranno fare a meno della presenza fondamentale dei Vigili del fuoco. La municipalità interessata è quella di Bagnoli-Fuorigrotta, zona che da sempre e giustamente giova del distaccamento dei Vigili del fuoco. L’ente Mostra d’Oltremare ha di fatto sfrattato i pompieri e privato la popolazione di un presidio di sicurezza indispensabile. Centinaia di migliaia di persone da un giorno all’altro dovranno farne a meno.

Il commento dei sindacati 

Questo il commento congiunto delle sigle Cgil, Cisl e Uil: “Sicuramente tutto sarà legittimo, ma fino a che punto, a prescindere dalla legittimità, è lecito privare del soccorso tecnico urgente la cittadinanza? Non è forse un dovere della politica assicurare determinati servizi al popolo? L’ente Mostra è una partecipata del Comune di Napoli ed il Sindaco deve assolutamente intervenire per evitare che si giunga ad una dislocazione dei Vigili del fuoco lontano dall’attuale area di competenza che aumenterà notevolmente i tempi di risposta alle richieste di soccorso. Vogliamo andare oltre le responsabilità che hanno portato a questo epilogo, siano esse del Dipartimento Vigili del fuoco che dell’ente Mostra d’Oltremare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci interessa, come sindacalisti, lavoratori e cittadini, preservare un diritto. Ci interessa quindi contribuire alla ricerca di soluzioni che evitino danni irreparabili ad una parte di città altamente popolata e soggetta ad emergenze di diversa natura. Riteniamo che le suddette priorità siano condivise totalmente dall’ amministrazione comunale ed auspichiamo che, in maniera sinergica, il Comune di Napoli ed il Comando dei Vigili del fuoco partenopeo trovino una soluzione affinché la cittadinanza non venga privata della sicurezza del territorio. In caso contrario non faremo mancare il nostro appoggio ai cittadini e dovrà essere chiaro di chi siano le responsabilità di tale decisione che nuocerebbe in maniera significativa alla salvaguardia dei beni e delle vite umane”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento