Pompei World, il progetto di un parco divertimenti ambientato nel 79 d. C.

L'idea proposta in Consiglio comunale da Attanasio e Schiano per riqualificare l'area vesuviana. Ma l'iniziativa contrasta con il progetto regionale di un inceneritore

Pompei

Al Consiglio comunale di Napoli arriva un progetto per riqualificare l’area vesuviana con la realizzazione di un parco tematico su Pompei. È quanto si apprende dalle pagine del Corriere del Mezzogiorno. Anche il “Pompei World” sarebbe inserito in un percorso a scopo sia didattico che ludico: un parco giochi ambientato nel 79 dopo Cristo, in cui si cia la ricostruzione fedele di palazzi e ville pompeiane.

Il tutto ovviamente condito di giochi in grado di interessare i più piccoli e narrare la civiltà di quel periodo così importante per la nostra storia. Tra le ricostruzioni ci sarebbe anche quella di un'eruzione del Vesuvio grazie all’uso di tecniche simili a quelle messe in campo nell’ Universal Studios in Florida.

È chiaro che il progetto è in forte contrasto con l’idea della Regione di costruire in quella stessa zona un inceneritore per i rifiuti. I firmatari della proposta, Attanasio e Schiano, spiegano che non solo questo parco sarebbe un fermo no alla costruzione di un altro inceneritore ritenuto inutile, ma porterebbe anche grande beneficio economico all’area vesuviana con la realizzazione di nuovi alberghi, parcheggi e tutto ciò che occorrerà per la riuscita del progetto e l’incremento del turismo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Lutto per l'attore Alessandro Preziosi, è morto il padre Massimo

  • Ancelotti, lo splendido post della figlia Katia: "Napoli è una mamma. Vado via piangendo"

  • Ancelotti rompe il silenzio, il messaggio sui social dopo l'esonero

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Ibra e Torreira i principali obiettivi per gennaio?

Torna su
NapoliToday è in caricamento