Aveva appena estorto il “pizzo” a un imprenditore: 27enne in manette

Inizialmente il giovane non è stato in grado di fornire una valida spiegazione riguardo il possesso della somma di denaro

I carabinieri della stazione di Marigliano hanno arrestato un 27enne di San Giorgio a Cremano già noto alle forze dell'ordine e ritenuto contiguo al clan camorristico dei Mazzarella, operante per il controllo degli affari illeciti a Napoli e in provincia.

L’uomo è stato bloccato in via San Rocco. Addosso aveva 1.000 euro, ma non è stato in grado di fornire una valida spiegazione. I militari sono riusciti ad accertare che li aveva appena “riscossi” da un imprenditore titolare di sale slot attualmente agli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei giorni precedenti si era recato più volte presso la casa della vittima e l’aveva minacciata per costringerla a pagare il “pizzo” sulle attività. L'arrestato è ora nel carcere di Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 2 aprile a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento