Cani malnutriti e usati per combattimenti clandestini: la scoperta

La polizia municipale è intervenuta a Secondigliano dopo una segnalazione anonima. Appartenevano ad un detenuto

A Secondigliano la polizia municipale ha trovato, e affidato a cure veterinarie, due cani pitbull. È stata una segnalazione anonima ad allertare gli agenti. Gli animali sono risultati essere appartenenti a un detenuto, e verosimilmente utilizzati per i combattimenti clandestini.

Gli agenti li hanno trovati uno malnutrito e in pessime condizioni sia di salute che igienicosanitarie, e l'altro sprovvisto del chip. Le chiavi del box erano in possesso del figlio minorenne dell'uomo detenuto, segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni di Napoli.

I due cani, dopo essere stati sottoposti ai controlli dell'Asl Napoli 1, sono stati affidati alle cure dei veterinari del "Frullone".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Si chiamava Pietro e aveva solo 16 anni: è lui la vittima dell'incidente di Casoria

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

Torna su
NapoliToday è in caricamento