Pitbull lasciato libero dal padrone: interviene la polizia locale

In via Nicolini il titolare di un'officina era solito lasciare libero il suo cane, che spaventava i passanti del quartiere. Il cane è stato sequestrato

La Polizia Locale reparto  Tutela Ambientale, unitamente alla ASL Veterinaria, è intervenuta nella zona di Gianturco in Via Brecce a Sant' Erasmo e  via Nicolini per la segnalazione di cani randagi liberi nel quartiere che vagano spaventando i passanti. 

Gli animali - tre esemplari - che destavano preoccupazione all'interno del quartiere sono stati presi e portati alla Asl Veterinaria del Frullone, i medici e gli operatori specializzati  si occuperanno dei cani provvedendo alle vaccinazioni, sterilizzandoli per contenere il randagismo e inserendo il microchip. Stessa sorte per tre cuccioli prelevati nell'ex campo nomadi di Via Ferraris, I cuccioli come di prassi sono entrati nel circuito di adozione assistita anche grazie alla collaborazione dei volontari.

In via Nicolini, veniva segnalata la presenza di  un Pitbull vagante presumibilmente lasciato libero dal titolare di un officina locale. Gli Agenti dopo alcune ore in zona hanno individuato sia l'animale che il proprietario, il quale è stato accompagnato alla asl veterinaria per il riconoscimento dell’animale e per le contestazioni di rito per aver lasciato il cane libero nel quartiere. Il cane ora sarà destinato a vivere  in un area verde adatta e non per strada o in officina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio dai canali ufficiali della soap

  • Nuova allerta meteo a Napoli, la decisione sulle scuole per lunedì 18 novembre

  • Emergenza strade: un'altra voragine si apre al Vomero

  • Pioggia e vento su Napoli e Campania, prorogata l'allerta meteo

  • Nuova allerta meteo gialla su Napoli e provincia per 24 ore

  • Ex calciatori italiani a rischio povertà, l'ex Napoli Stendardo lancia l'allarme

Torna su
NapoliToday è in caricamento