"Violenze contro i gay: tantissimi non denunciano per paura"

A spiegarlo, dopo il terribile episodio occorso a Gaetano D'Angelo, è il consigliere della II Municipalità Pino De Stasio

Gaetano D'Angelo, picchiato nel supermarket

Secondo il consigliere della II Municipalità di Napoli Pino De Stasio, da sempre in prima fila nella lotta per l'uguaglianza nei diritti individuali, "sono tantissimi gli episodi di violenza omofoba che non vengono denunciati in Campania per la paura di subire rappresaglie o vergognosi isolamenti".

Le sue dichiarazioni, riportate da Cronache di Napoli, seguono il terribile episodio che ha visto come protagonista il 21enne Gaetano D'Angelo, maltrattato perché omosessuale dai titolari del market in cui lavorava.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Stiamo facendo molto per la difesa dei diritti delle persone con diverso orientamento sessuale – ha spiegato ancora il consigliere – in Municipalità abbiamo instituito la consulta delle pari opportunità", ma l'obiettivo di una vera e propria ugualianza, come dimostra l'episodio denunciato da Arcigay, resta ancora lontano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel napoletano la spiaggia del sesso tra scambisti, la denuncia: "Succede di tutto"

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

Torna su
NapoliToday è in caricamento