"Torna a casa subito o uccido i bambini": arrestato marito violento

I poliziotti sono intervenuti in serata in un'abitazione nei Decumani: poco prima la moglie si era recata in Questura per denunciarlo per violenze, e l'uomo l'ha chiamata minacciando di uccidere i figli se non fosse tornata

(foto di repertorio)

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Vicaria Mercato hanno arrestato A.M. 29enne napoletano, per il reato di maltrattamenti in famiglia. I poliziotti sono intervenuti poco dopo le 03.00 di questa mattina  presso l’Ufficio denuncia della Questura, dove una giovane donna si era recata in seguito alle minacce ed alle percosse ricevute dal ex compagno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna mentre veniva medicata dai medici del 118 giunti in Questura riceveva una telefonata dall’ex compagno che minacciava di uccidere i loro due bambini di uno e due anni se non fosse immediatamente tornata a casa.  Prontamente la volante ha raggiunto l’abitazione della coppia nel quartiere decumani. L’uomo all’arrivo della Polizia perseverava nel suo atteggiamento di minacce. L’uomo è stato arrestato mentre i bambini affidati alla madre. L’uomo è stato condotto al carcere di Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

  • Crollo a Pianura, operai sepolti sotto le macerie: due morti

Torna su
NapoliToday è in caricamento