Due anni di violenze davanti ai figli: marito in manette

La donna è riuscita a chiamare i carabinieri in un attimo di tregua

Due anni di violenze continue: umiliazioni quotidiane anche alla presenza dei due figli e aggressioni fisiche come schiaffi e pugni sulla testa. La vittima è una giovane donna che alla fine, dopo l'ennesimo colpo subìto dal marito, ha chiamato i carabinieri. È accaduto a Torre del Greco. Ieri sera il 41enne, spinto dalla gelosia, avrebbe colpito la moglie con un pugno al volto. Poi è uscito di casa per andare a prendere uno dei figli, avvisando la donna che sarebbe tornato per continuare a picchiarla. 

L'intervento dei carabinieri 

In quei minuti di tregua la donna ha chiamato i carabinieri che sono intervenuti dopo pochi minuti. Ha accolto gli uomini dell'Arma sull’uscio dell’abitazione con un impacco di ghiaccio sul volto. Il marito è tornato poco dopo, in casa ha trovato i militari che lo hanno arrestato e tradotto in carcere

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

  • Lieto fine per il 30enne scomparso da Napoli: è stato ritrovato

Torna su
NapoliToday è in caricamento