Minacce di morte all'ex moglie e al figlio, colpi di pistola all'esterno del palazzo: arrestato 48enne

L'uomo è accusato di atti persecutori nei confronti dell'ex moglie. E' stato arrestato dai poliziotti dopo aver esploso alcuni colpi d'arma da fuoco all'esterno del palazzo in cui risiedono ex moglie e figlio

Un 48enne napoletano è stato arrestato dalla polizia - commissariato San Paolo - con l'accusa di atti persecutori aggravati nei confronti della sua ex, una 38enne madre di un bambino. Secondo quanto riportato dall'Ansa, l'uomo non si era rassegnato alla fine della sua storia d'amore e perseguitava la donna, che l'aveva denunciato e aveva poi chiesto il trasferimento lavorativo. Il 48enne però è diventato ancora più violento e sarebbe arrivato a minacciare di morte anche il figlio. Pochi giorni fa l'uomo avrebbe esploso tre colpi d'arma da fuoco all'esterno del palazzo dove la donna abita, e le immagini del circuito di videosorveglianza l'avrebbero definitivamente inchiodato. 

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

  • "I love Ztl", pagina social per il "Lungomare Liberato" di Castellammare

I più letti della settimana

  • Boato a Giugliano, esplode una villetta. Il sindaco: "Due feriti gravi"

  • Muore Annamaria Sorrentino: era precipitata dal terzo piano mentre era in vacanza in Calabria

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Temporeggiava sulla soglia del portone: in manette giovane spacciatrice

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Ischia, sessantenne del Rione Sanità spende 50 euro falsi: denunciato

Torna su
NapoliToday è in caricamento