Minacce di morte all'ex moglie e al figlio, colpi di pistola all'esterno del palazzo: arrestato 48enne

L'uomo è accusato di atti persecutori nei confronti dell'ex moglie. E' stato arrestato dai poliziotti dopo aver esploso alcuni colpi d'arma da fuoco all'esterno del palazzo in cui risiedono ex moglie e figlio

Un 48enne napoletano è stato arrestato dalla polizia - commissariato San Paolo - con l'accusa di atti persecutori aggravati nei confronti della sua ex, una 38enne madre di un bambino. Secondo quanto riportato dall'Ansa, l'uomo non si era rassegnato alla fine della sua storia d'amore e perseguitava la donna, che l'aveva denunciato e aveva poi chiesto il trasferimento lavorativo. Il 48enne però è diventato ancora più violento e sarebbe arrivato a minacciare di morte anche il figlio. Pochi giorni fa l'uomo avrebbe esploso tre colpi d'arma da fuoco all'esterno del palazzo dove la donna abita, e le immagini del circuito di videosorveglianza l'avrebbero definitivamente inchiodato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • "Smetta di fumare e metta la mascherina": in Circum passeggero manda capotreno in ospedale

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • De Luca: “L'epidemia è dietro l'angolo. Noto un pericoloso rilassamento”

Torna su
NapoliToday è in caricamento