Picchia la madre e la sorella per i soldi della droga: in manette

L'arresto a Scampia. Le violenze andavano avanti da tempo

Le violenze andavano avanti da tempo fino a quando sono intervenuti i carabinieri. È successo a Scampia dove i carabinieri hanno arrestato un 30enne per maltrattamenti e violenza in famiglia. I militari hanno stretto le manette ai polsi al giovane dopo essere intervenuti all'interno del quartiere 167, a via Antonio Labriola.

Le violenze 

I carabinieri hanno scoperto che il giovane aveva malmenato sia la madre che la sorella nel tentativo di estorcere loro dei soldi per acquistare droga. Prima le minacce di morte poi quando ha scoperto che non avrebbero ceduto le ha aggredite provocando due traumi e contusioni varie. Secondo quanto ricostruito dai militari, non era la prima volta che si verificavano episodi simili. Il 30enne è stato portato nel carcere di Poggioreale mentre le donne sono state medicate.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Neve e forte vento a Napoli, crolli in città e in provincia

  • Cronaca

    Rapina con il trucco delle gomme bucate: arrestati

  • Cronaca

    Maltempo, blackout nella metro di Napoli: stazione al buio (VIDEO)

  • Cronaca

    Stesa nella notte ai Tribunali: esplosi nove colpi di pistola

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni (giorno per giorno) dal 18 al 22 febbraio

  • Undici rapine di rolex, arrestato 32enne in trasferta a Torino: il complice morì in un incidente

  • Maurizio Aiello da Caterina Balivo ricorda lo zio: "E' morto in maniera tremenda"

  • Maltempo e vento forte su Napoli: scuole, parchi e cimiteri chiusi in città

  • Gigi D'Alessio ricorda Mario Merola: "Era buono come il pane, aveva solo un vizio"

  • "Mio figlio di 9 anni agganciato da un pedofilo": la storia del neomelodico Torri

Torna su
NapoliToday è in caricamento