Picchia la madre e la sorella per i soldi della droga: in manette

L'arresto a Scampia. Le violenze andavano avanti da tempo

Le violenze andavano avanti da tempo fino a quando sono intervenuti i carabinieri. È successo a Scampia dove i carabinieri hanno arrestato un 30enne per maltrattamenti e violenza in famiglia. I militari hanno stretto le manette ai polsi al giovane dopo essere intervenuti all'interno del quartiere 167, a via Antonio Labriola.

Le violenze 

I carabinieri hanno scoperto che il giovane aveva malmenato sia la madre che la sorella nel tentativo di estorcere loro dei soldi per acquistare droga. Prima le minacce di morte poi quando ha scoperto che non avrebbero ceduto le ha aggredite provocando due traumi e contusioni varie. Secondo quanto ricostruito dai militari, non era la prima volta che si verificavano episodi simili. Il 30enne è stato portato nel carcere di Poggioreale mentre le donne sono state medicate.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Agguato a imprenditore navale, in manette due napoletani

  • Cronaca

    Venticinque aprile, le celebrazioni a Napoli: "Non possiamo rinnegare questa festa"

  • Cronaca

    Medico aggredito in ambulanza: dieci giorni di prognosi

  • Cronaca

    "Vai a prostituirti e dammi i soldi": ad Acerra un figlio picchia l'anziana madre

I più letti della settimana

  • Caterina Balivo posta una foto sul lungomare: insulti ai napoletani

  • Centri commerciali, apre la Birreria: l'inaugurazione/FOTO

  • "Potrei assumere subito 25 persone, ma non le trovo": l'appello dell'imprenditore napoletano

  • Allerta Meteo, parchi chiusi a Napoli nel giorno di Pasquetta

  • Tragico schianto, muore una giovane ragazza napoletana

  • Bono Vox in vacanza a Napoli: è lui o un sosia? (FOTO)

Torna su
NapoliToday è in caricamento