Venticinquenne picchia madre e sorella per soldi: arrestata

Da tempo la giovane era violenta nel nucleo familiare, probabilmente per problemi di droga. I Carabinieri l'hanno sorpresa mentre picchiava la madre a calci e pugni

Non era la prima volta che succedeva e le due vittime – una madre e una sorella - erano esasperate tanto che l’altra sera si sono decise a chiamare il 112 per far intervenire in casa i Carabinieri. La persona violenta è una ragazza di 25 anni con problemi di droga che diverse volte ha alzato le mani contro le familiari per ottenere denaro.

La sera del 29 l’ultimo episodio. E i Carabinieri sono entrati nell’abitazione proprio mentre la 25enne stava aggredendo la mamma a calci e pugni; l’ha anche colpita con oggetti d’arredo e minacciata di morte. Il dramma familiare è terminato quando i militari della Sezione Radiomobile di Marano hanno bloccato la ragazza arrestandola. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione. Adesso è nel carcere femminile di Pozzuoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento