Picchia la madre per un'inesistente eredità e finge di dormire quando arrivano i Carabinieri

Un 38enne di Ercolano è stato arrestato per lesioni personali e maltrattamenti in famiglia. Ha picchiato la madre 60enne per la spartizione di una fantomatica eredità. All'arrivo dei militari fingeva di dormire

I Carabinieri di Ercolano hanno arrestato un uomo di 38 anni per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. I militari sono intervenuti in casa dell'uomo dove la madre, una 60enne del posto, aveva subìto l’ennesima aggressione. Stavolta il motivo era stata l’iniqua spartizione di un’eredità che nemmeno esisterebbe. Strattonata e picchiata, l’unica via d’uscita che la vittima ha potuto percorrere è stata la telefonata al 112 che ha fatto intervenire in casa sua i Carabinieri della tenenza di Ercolano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lì i militari hanno arrestato il figlio, benché avesse tentato di dissimulare l’accaduto facendosi trovare a letto fingendo di dormire. Il 38enne dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Dopo le formalità è stato tradotto in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

Torna su
NapoliToday è in caricamento