Follia in ospedale: picchia madre e sorella, poi si lancia contro i medici

Momenti di panico al San Giovanni Bosco, dove l'uomo era in fila per l'ambulatorio di ortopedia. Per un ortopedico, lanciato contro una porta, prognosi di sette giorni

La sua furia non ha risparmiato nessuno. Ha picchiato a schiaffi sua madre e sua sorella, poi si è scagliato contro i medici ed un'infermiera, che intanto erano arrivati in soccorso delle due donne. Violenza nell'ospedale San Giovanni Bosco: l'episodio è avvenuto mercoledì sera.

Molti in coda negli ambienti ambulatoriali del nosocomio partenopeo. L'uomo ha iniziato a perdere la pazienza fino all'escalation di violenza contro le familiari e poi contro i medici intervenuti. Un ortopedico è stato gettato contro una porta (per lui prognosi di sette giorni), rimasta danneggiata. Soltanto l'intervento delle guardie giurate ha calmato gli animi, fino all'arrivo della polizia che ha identificato il violento.

Luigi Paganelli, Cgil, spiega: "Si tratta di una violenza annunciata perché i poliambulatori vengono impropriamente utilizzati per le prestazioni di pronto soccorso ortopedico. Le stanze non sono idonee e non c’è sicurezza, in quanto manca videosorveglianza ed il presidio fisso di guardie giurate, una condizione che mette a rischio l’incolumità di pazienti e lavoratori e che abbiamo segnalato come criticità da risolvere urgentemente a nuova e vecchia direzione ospedaliera”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

  • Lieto fine per il 30enne scomparso da Napoli: è stato ritrovato

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Agguato di camorra sui Monti Lattari: ucciso Antonino Di Lorenzo

Torna su
NapoliToday è in caricamento