Calci e pugni alla convivente e alle figlie della donna: arrestato

I carabinieri hanno scoperto che l'uomo, negli ultimi tempi, si era già reso responsabile di altri episodi di violenza. Il 34enne è finito in manette con l'accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali

Violenza sulle donne

I carabinieri della stazione di San Sebastiano al Vesuvio hanno arrestato a Massa di Somma un 34enne, già noto alle forze dell'ordine, responsabile di maltrattamenti in famiglia e di lesioni personali.

L'uomo, al culmine dell’ennesima lite familiare scoppiata per futili motivi, ha preso a calci e pugni la convivente 32enne e le due figlie della donna di 18 e 13 anni, procurando loro contusioni che sono state giudicate guaribili dai 3 ai 7 giorni.

I militari sono intervenuti d'urgenza nell'appartamento in cui erano in corso le violenze e, nel corso degli accertamenti successivi, hanno scoperto che negli ultimi tempi l’uomo si era reso responsabile di altri episodi di violenza.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Napoletani scomparsi in Messico, tre poliziotti arrestati

  • Cronaca

    Precipita da tre metri e spira sul colpo: muore un 61enne napoletano a Corigliano

  • Notizie SSC Napoli

    Europa League, impresa sfiorata a Lipsia. Azzurri eliminati

  • Countdown Elezioni

    Roberto Fico (M5S): "Mantenute tutte le promesse. Berlusconi chiama gli ex grillini? È senza morale"

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 26 febbraio al 2 marzo 2018

  • Scomparsi a Tecatitlan, giallo sui precedenti di Raffaele Russo: le accuse dal Messico

  • Brumotti torna nel rione Traiano: insulti e lancio di oggetti contro l'inviato di Striscia

  • Lipsia-Napoli: come vedere la partita

  • Non cadono nella truffa dello specchietto: giovane coppia viene aggredita

  • Scomparsi in Messico, non si hanno più notizie di tre napoletani: cresce la paura

Torna su
NapoliToday è in caricamento