Calci e pugni alla convivente e alle figlie della donna: arrestato

I carabinieri hanno scoperto che l'uomo, negli ultimi tempi, si era già reso responsabile di altri episodi di violenza. Il 34enne è finito in manette con l'accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali

Violenza sulle donne

I carabinieri della stazione di San Sebastiano al Vesuvio hanno arrestato a Massa di Somma un 34enne, già noto alle forze dell'ordine, responsabile di maltrattamenti in famiglia e di lesioni personali.

L'uomo, al culmine dell’ennesima lite familiare scoppiata per futili motivi, ha preso a calci e pugni la convivente 32enne e le due figlie della donna di 18 e 13 anni, procurando loro contusioni che sono state giudicate guaribili dai 3 ai 7 giorni.

I militari sono intervenuti d'urgenza nell'appartamento in cui erano in corso le violenze e, nel corso degli accertamenti successivi, hanno scoperto che negli ultimi tempi l’uomo si era reso responsabile di altri episodi di violenza.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Sanità in Campania, dossier dei Verdi sulle coperture dei vuoti d'organico

    • Politica

      Primo Maggio, concerto a Piazza Dante: l'iniziativa promossa da de Magistris

    • Green

      Raccolta differenziata, bene la Campania

    • Notizie SSC Napoli

      L'amarezza di Hamsik: "Dispiaciuto per il mio errore"

    I più letti della settimana

    • Tangenziale di Napoli, appalti truccati: 5 misure cautelari

    • Rubavano le auto parcheggiate nel centro commerciale: arrestati

    • Il dramma di Rosa: muore improvvisamente a 15 anni

    • Strage familiare in Svizzera: morti tre napoletani

    • "Ci sono tanti problemi, iniziamo a coprire le buche a Napoli"

    • Chi diffamerà Napoli sarà querelato. Giletti: "Iniziativa triste"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento