Calci e pugni alla convivente e alle figlie della donna: arrestato

I carabinieri hanno scoperto che l'uomo, negli ultimi tempi, si era già reso responsabile di altri episodi di violenza. Il 34enne è finito in manette con l'accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali

Violenza sulle donne

I carabinieri della stazione di San Sebastiano al Vesuvio hanno arrestato a Massa di Somma un 34enne, già noto alle forze dell'ordine, responsabile di maltrattamenti in famiglia e di lesioni personali.

L'uomo, al culmine dell’ennesima lite familiare scoppiata per futili motivi, ha preso a calci e pugni la convivente 32enne e le due figlie della donna di 18 e 13 anni, procurando loro contusioni che sono state giudicate guaribili dai 3 ai 7 giorni.

I militari sono intervenuti d'urgenza nell'appartamento in cui erano in corso le violenze e, nel corso degli accertamenti successivi, hanno scoperto che negli ultimi tempi l’uomo si era reso responsabile di altri episodi di violenza.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Sparatoria a Miano davanti all'ufficio postale: due morti

    • Notizie SSC Napoli

      De Laurentiis annuncia l'accordo con Mertens: "Resterà ancora degli anni con noi"

    • Cronaca

      Agguato in un pub alla Riviera di Chiaia: ucciso un 29enne

    • Politica

      Comune di Napoli, nuovi ingressi in Giunta: ecco D'Ambrosio e Sardu

    I più letti della settimana

    • Scuole, in Campania si torna sui banchi il 14 settembre

    • Addio "all'innovatore" della Regione Campania: Pierino Russo non c'è più

    • Omicidio ad Afragola: si segue la pista dell'agguato camorristico

    • Tragedia sui binari: muore travolta da un treno della metropolitana

    • Agguato in una tabaccheria: uccisi padre e figlio

    • Ambulanza bloccata dalle auto parcheggiate: "Si muore per colpa degli incivili"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento