Picchia la compagna e le porta via il figlio di 16 mesi: arrestato

I carabinieri, dopo una lunga opera di mediazione e persuasione telefonica, sono riusciti a convincere l'aggressore a presentarsi alla caserma

I carabinieri della stazione di San Giorgio a Cremano hanno arrestato un 37enne che, insieme a un complice in via di identificazione, si era introdotto nella casa a Portici dei genitori della sua ex compagna con una pistola.

Dopo aver picchiato la donna in stato di gravidanza, aveva preso e portato via il loro figlio di 16 mesi. La donna aveva da poco interrotto la relazione. Per questo motivo il 37enne l’aveva più volte minacciata di morte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri, dopo una lunga opera di mediazione e persuasione telefonica, sono riusciti a convincere l’aggressore, che intanto si era allontanato, a presentarsi alla stazione dei Carabinieri. Il bimbo è stato riaffidato alla madre, ricorsa a cure mediche per un trauma addominale. Per l'uomo, invece, si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

  • Coronavirus, due nuovi decessi in Campania: i nuovi casi tutti a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento