Rifiuti e vandali, è già degrado nella nuova piazza Garibaldi: "Interdetta ai cittadini perbene"

La denuncia è dei consiglieri Borrelli e Iodice: "Anfiteatro discarica, giochi danneggiati, scritte sui muri. Zona interdetta ai cittadini perbene"

È stata riconsegnata alla città soltanto poco più di due settimane fa, piazza Garibaldi, eppure qualcuno già denuncia danneggiamenti e degrado.

Sono Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Verdi e Salvatore Iodice, consigliere della II Municipalità del Sole che Ride, a descrivere la situazione. "È iniziata la conta dei danni - spiegano - Una deriva insopportabile. L’anfiteatro è già una discarica, giochi danneggiati, paletti divelti di cui otto asportati e una scritta rossa sulla parete del garage di Grandi Stazioni".

Il sindaco all'inaugurazione: "Più grande agorà d'Italia"

"In un’area così fortemente degradata c’era da aspettarselo - proseguono Borrelli e Iodice - Piazza Garibaldi, con il vicino Vasto, sono zone diventate ormai interdette ai cittadini perbene in determinati orari. È regno di nessuno. Napoli è soffocata da una morsa di vandalismo: occorrono misure estreme contro il degrado e l’inciviltà. Non si può consegnare la città ai barbari”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

Torna su
NapoliToday è in caricamento