Perseguita l'ex tentando anche di entrare in casa: arrestato

Bloccato dai poliziotti sul pianerottolo mentre tentava insistentemente di entrare nell'appartamento della sua ex coniuge. La donna, molto provata, è dovuta ricorrere alle cure dei sanitari

Gli agenti del Commissariato di Polizia Vasto Arenaccia hanno arrestato un 43enne, responsabile dei reati di atti persecutori e tentata violazione di domicilio.

Sabato sera i poliziotti sono intervenuti in un appartamento di via Arenaccia dopo la segnalazione di una nota della Sala Operativa relativa ad una lite in famiglia. Giunti sul posto gli agenti hanno subito notato la presenza dell’uomo sul pianerottolo che tentata insistentemente di entrare nell’appartamento della sua ex coniuge. Quest’ultima, profondamente provata, è dovuta poi ricorrere alle cure dei sanitari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti hanno quindi arrestato il 43enne che aveva inoltre a suo carico un’Ordinanza di aggravamento di misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Napoli in sostituzione del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa con obbligo di allontanarsi dal capoluogo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento