Nascondeva nell’astuccio una penna-pistola: arrestato 33enne

La scoperta dei Carabinieri

I Carabinieri della stazione di Sant’Antonio Abate hanno arrestato per detenzione illegale di arma clandestina un 33ennne del posto, già noto alle forze dell’ordine.

È stata perquisita la sua abitazione perché negli ultimi giorni i suoi movimenti avevano insospettito i militari. Nel cortile, nascosta in un astuccio, una penna-pistola priva di matricola, marca Erma modello Sg-67, 6 proiettili e un bossolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’arma era modificata: la canna, infatti, era stata allungata garantendo una gittata di 50 metri.

L’arrestato è stato collocato agli arresti domiciliari, in attesa di convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento