Fallisce lo storico pastificio Russo di Cicciano

L'annuncio è stato dato dall'amministratore delegato della società Massimo Menna. Ad acquistarlo, la Lucio Garofalo spa di Gragnano per 1,1 milioni di euro

Pastificio

Lo storico marchio Russo di Cicciano è stato acquistato dalla Lucio Garofalo spa di Gragnano. L’annuncio del fallimento con relativo passaggio è stato dato dall'amministratore delegato della società Massimo Menna.

Il gruppo Garofalo, che ha un fatturato stimato oltre i 90 milioni di euro, può contare su uno stabilimento di oltre 25mila metri quadrati a Gragnano, con quasi 150 dipendenti con un ciclo di produzione attivo ventiquattr’ore su ventiquattro. Una storia, quella del pastificio Russo, lunga oltre un secolo.

Nel 2001 il passaggio dalla famiglia Russo al gruppo Maione: ma dopo un iniziale incremento delle vendite arriva il progressivo declino fino al fallimento del 2009. Nel corso di questi ultimi anni, numerosi i tentativi di salvataggio. Ora del Pastificio Russo, dopo aver venduto macchinari e marchio, resta solo un asset: quello della struttura in via Nola.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Aggrediscono mamma con bambini per rubarle il telefono: arrestati due rapinatori

  • Incidenti stradali

    Schianto in scooter, non ce la fa il noto imprenditore stabiese. "Eri l'amico di tutti"

  • Green

    Posillipo, i volontari ripuliscono la spiaggia di Riva Fiorita: "Quanti incivili"

  • Cronaca

    Spacciava hashish all'interno del suo bar come fosse un coffee-shop. Arrestato 33enne

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 marzo (giorno per giorno)

  • Gioca 1 euro su cinque numeri: vinto un milione di euro a Volla

  • Ritrovata Alessia Ciccone, era in un appartamento a Nola

  • Spaventoso incendio a Castellammare, in fiamme azienda di cosmetici

  • Paura a Pomigliano, rapina a mano armata nell'ufficio postale

  • Tragedia in caserma, carabiniere suicida a Miano

Torna su
NapoliToday è in caricamento