Diede fuoco alla compagna incinta: Pietropaolo accusato di stalking

Nel corso delle indagini è emersa una storia di atti persecutori. Dall'ottobre del 2015 l'uomo avrebbe tormentato la compagna con telefonate continue, minacce e ingiurie

I carabinieri di Pozzuoli hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Paolo Pietropaolo, il 40enne che ha dato fuoco alla compagna, Carla Ilenia Caiazzo, di 38 anni, ancora ricoverata in prognosi riservata nel reparto grandi ustionati del Cardarelli.

Oltre all'accusa di tentato omicidio aggravato dalla crudeltà e della premeditazione, e dall'avere provocato alla donna lesioni che costrinsero i medici a farla partorire prematuramente, ora spunta anche il reato di stalking. Pietropaolo, dall'ottobre del 2015, avrebbe tormentanto la sua compagna con telefonate continue, minacce e ingiurie.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Referendum, ore 12.00: affluenza a Napoli del 15% | LA DIRETTA

    • Cronaca

      Morte Antonio Polese, i familiari: "Grazie a tutti per il calore dimostrato"

    • Cronaca

      Corso Vittorio Emanuele, dramma nella cappella: 65enne muore durante la messa

    • Politica

      Jogging sfortunato per Bassolino: cade e si frattura

    I più letti della settimana

    • È morto Don Antonio Polese: addio a Il Boss delle Cerimonie

    • "Antonio Polese non era un cavaliere di Malta"

    • Funerali Antonio Polese, l'addio al Boss delle Cerimonie

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento