Diede fuoco alla compagna incinta: Pietropaolo accusato di stalking

Nel corso delle indagini è emersa una storia di atti persecutori. Dall'ottobre del 2015 l'uomo avrebbe tormentato la compagna con telefonate continue, minacce e ingiurie

I carabinieri di Pozzuoli hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Paolo Pietropaolo, il 40enne che ha dato fuoco alla compagna, Carla Ilenia Caiazzo, di 38 anni, ancora ricoverata in prognosi riservata nel reparto grandi ustionati del Cardarelli.

Oltre all'accusa di tentato omicidio aggravato dalla crudeltà e della premeditazione, e dall'avere provocato alla donna lesioni che costrinsero i medici a farla partorire prematuramente, ora spunta anche il reato di stalking. Pietropaolo, dall'ottobre del 2015, avrebbe tormentanto la sua compagna con telefonate continue, minacce e ingiurie.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Napoletani scomparsi in Messico, indagati 33 elementi della polizia locale

  • Cronaca

    Viola la sorveglianza speciale, arrestato il boss dei Vollaro

  • Cronaca

    Baby gang contro pensionato ed il suo cane: pietre e colpi alla testa

  • Cronaca

    Frana in via Petrarca: colpite tre auto in sosta

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 26 febbraio al 2 marzo 2018

  • Scomparsi a Tecatitlan, giallo sui precedenti di Raffaele Russo: le accuse dal Messico

  • Brumotti torna nel rione Traiano: insulti e lancio di oggetti contro l'inviato di Striscia

  • Scomparsi in Messico, non si hanno più notizie di tre napoletani: cresce la paura

  • Non cadono nella truffa dello specchietto: giovane coppia viene aggredita

  • Napoletani scomparsi in Messico, il vice-governatore di Jalisco: "La polizia non è coinvolta"

Torna su
NapoliToday è in caricamento