Panificio abusivo a casa, denunciata una 60enne

La donna aveva allestito l'attività nel proprio appartamento ad Acerra. Usava legna ricavata dallo smaltimento del trasporto merci, comprensiva di chiodi

Un panificio abusivo è stato sequestrato ad Acerra. Una donna, di 60 anni, aveva nella propria abitazione allestito una vera e propria attività: produceva ogni giorno circa 40 chili di prodotti.

Denunciata dai carabinieri, dovrà pagare anche una multa di mille euro.

I militari hanno sequestrato al piano terra della sua abitazione macchine impastatrici, due forni e quasi 300 chili di legna da ardere – su cui c'erano anche diversi chiodi – ricavata dallo smaltimento del trasporto merci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

Torna su
NapoliToday è in caricamento