Pane abusivo: raffica di sequestri in provincia di Napoli

I carabinieri hanno denunciato 10 persone e sequestrato oltre 2 quintali di pane in diverse zone. Tutti i dettagli

Pane

I carabinieri hanno denunciato 10 persone  e sequestrato oltre 2 quintali di pane abusivo, in diverse zone della provincia di Napoli in seguito ad alcuni controlli finalizzati a reprimere la piaga della panificazione abusiva.

Ad Arpino di Casoria un 71enne di Casavatore è stato sorpreso a vendere per strada, abusivamente, 30 kg di pane in precarie condizioni igienico sanitarie.

A Casavatore un 30enne del luogo ed un 34enne di Miano sono stati sorpresi a vendere per strada, abusivamente, rispettivamente 6 kg e 4 kg di pane in precarie condizioni igienico sanitarie.

A Caivano un 34enne del luogo, sorpreso a vendere per strada, abusivamente, 20 kg di pane in precarie condizioni igienico sanitarie

A Grumo Nevano un 30enne di Sant'Arpino ed una 38enne del luogo, sorpresi a vendere per strada, abusivamente, rispettivamente 20 e 40 kg di pane in precarie condizioni igienico sanitarie.

A Crispano un 48enne di Portico di Caserta, un 61enne di Frattamaggiore, un 30enne di Caivano ed un 24enne di Acerra, sorpresi a vendere per strada, abusivamente, rispettivamente 40, 20, 11 e 25 kg di pane in precarie condizioni igienico sanitarie.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Sanità in Campania, dossier dei Verdi sulle coperture dei vuoti d'organico

    • Politica

      Primo Maggio, concerto a Piazza Dante: l'iniziativa promossa da de Magistris

    • Green

      Raccolta differenziata, bene la Campania

    • Notizie SSC Napoli

      L'amarezza di Hamsik: "Dispiaciuto per il mio errore"

    I più letti della settimana

    • Tangenziale di Napoli, appalti truccati: 5 misure cautelari

    • Rubavano le auto parcheggiate nel centro commerciale: arrestati

    • Il dramma di Rosa: muore improvvisamente a 15 anni

    • Strage familiare in Svizzera: morti tre napoletani

    • "Ci sono tanti problemi, iniziamo a coprire le buche a Napoli"

    • Chi diffamerà Napoli sarà querelato. Giletti: "Iniziativa triste"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento