Otorini: «Tumore da cellulare? Nessuna evidenza scientifica»

La Sio esclude che ci sia una correlazione per la scarsa incidenza del tumore benigno al nervo acustico a fronte di un diffuso utilizzo dei cellulari

Nessuna evidenza scientifica di una correlazione certa tra l'esposizione ad onde elettromagnetiche a radiofrequenza e il neurinoma del nervo acustico. È questa in sintesi la posizione della Società Italiana di Otorinolaringoiatria e Chirurgia cervico facciale riguardo la possibilità che l'uso di cellulari possa portare al tumore al nervo acustico. Quello che in questi giorni è stato definito il “tumore da cellulare” è entrato prepotentemente nel dibattito dopo la sentenza del tribunale di Ivrea che ha riconosciuto come l'utilizzo del cellulare possa causare una patologia invalidante come un tumore, anche se benigno, valutando proprio il caso di un ricorrente.

La società specializzata che raccoglie i migliori esperti del settore ha dichiarato che per ora non ci sono evidenze scientifiche di correlazione tra l'utilizzo del cellulare e l'effetto dell'incorrere nella patologia anche se gli studi degli ultimi anni invitano ad un uso limitato degli apparecchi ad onde elettromagnetiche. Sono proprio le onde elettromagnetiche e i loro effetti ad avere gli unici risultati scientifici univoci e riconosciuti dalla comunità internazionale.

Gli studiosi del Sio fanno riferimento proprio a quanto stabilito dall'Iarc, Agenzia Internazionale di Ricerca sul Cancro e dagli esperti della Commissione Europea che classificano «le onde elettromagnetiche vengono classificate come possibilmente cancerogene (gruppo 2B) in ordine di pericolosità dopo le sostanze certamente cancerogene e quelle probabilmente cancerogene». La bassa incidenza del tumore benigno al nervo acustico sulla popolazione convince però gli studiosi del Sio del fatto che non sia possibile «l'ipotesi di una correlazione significativa, stante l'ampia diffusione e l'uso intensivo del telefono cellulare».

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Napoletani scomparsi in Messico, irreperibile il dg della polizia di Tecalitlán

  • Cronaca

    Emergenza influenza, attivata l'Unità di Crisi al Cardarelli

  • Politica

    Berlusconi conferma: "Non sarò a Napoli"

  • Media

    Gomorra 3, il successo continua anche all'estero

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 26 febbraio al 2 marzo 2018

  • Scomparsi a Tecatitlan, giallo sui precedenti di Raffaele Russo: le accuse dal Messico

  • Brumotti torna nel rione Traiano: insulti e lancio di oggetti contro l'inviato di Striscia

  • Scomparsi in Messico, non si hanno più notizie di tre napoletani: cresce la paura

  • Non cadono nella truffa dello specchietto: giovane coppia viene aggredita

  • Napoletani scomparsi in Messico, il vice-governatore di Jalisco: "La polizia non è coinvolta"

Torna su
NapoliToday è in caricamento