Ossiuri in classe, la protesta delle mamme davanti alla scuola

Criticità dovute anche alla mancanza di personale

Sit in organizzato dalle mamme degli alunni dell’istituto comprensivo Gigante-Neghelli di Cavalleggeri. "Le mamme mi hanno edotto delle criticità che affliggono la scuola, materna ed elementare. In primis è stata riscontrata la presenza di ossiuri, che la dice lunga sulle carenze sul piano igienico dell’edificio scolastico. Le mamme riferiscono di forte sporcizia nei locali dell’edificio. Si erano offerte di effettuare la pulizia della scuola ma la dirigente scolastica, non essendo assicurate, non ha acconsentito alla richiesta. Così come non ha permesso alle mamme di comprare nuovi giocattoli alla luce delle possibilità che gli ossiuri siano presenti anche nei giochi”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bagni

“A tali criticità – prosegue Borrelli – si aggiunge quella dei bagni. Secondo quanto riferito dalle mamme ce n’è solo uno per ogni piano. Sul punto si è espressa la dirigente scolastica, la dottoressa Giuseppina Lanzaro. “La situazione è meno grave rispetto a quanto affermano le mamme ma è vero che esistono delle criticità. Nella giornata di ieri ho avanzato una richiesta all’Asl, chiedendo di intervenire. Purtroppo patiamo i problemi legati allo sciopero degli Lsu. Abbiamo anche inviato una diffida, chiedendo che venga ripristinato il servizio di pulizia. Bisogna tenere conto che abbiamo a disposizione solo 14 collaboratori scolastici, ed erano 12 fino a lunedì. Di questi ben 10 usufruiscono dei permessi previsti dalla legge 104. Ho avanzato più volte la richiesta all’Ufficio scolastico regionale di implementare l’organico Ata. Sono necessarie almeno due unità in più”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento