Ordigni bellici a Capo Miseno: attesi gli artificieri

L'ordinanza vieta di avvicinarsi all'area di Punta Pennata

Sono stati notati dal nucleo sommozzatori della guardia di finanza a Capo Miseno cinque probabili ordigni bellici inesplosi, che dovranno essere fatti brillare.

In un'ordinanza predisposta per ragioni di sicurezza viene vietato in un raggio di 150 metri l'ormeggio, la balneazione e la navigazione, nell'area di Punta Pennata.

Gli ordigni sono ad una profondità di 15-16 metri. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

Torna su
NapoliToday è in caricamento