Ordigni bellici a Capo Miseno: attesi gli artificieri

L'ordinanza vieta di avvicinarsi all'area di Punta Pennata

Sono stati notati dal nucleo sommozzatori della guardia di finanza a Capo Miseno cinque probabili ordigni bellici inesplosi, che dovranno essere fatti brillare.

In un'ordinanza predisposta per ragioni di sicurezza viene vietato in un raggio di 150 metri l'ormeggio, la balneazione e la navigazione, nell'area di Punta Pennata.

Gli ordigni sono ad una profondità di 15-16 metri. 

Potrebbe interessarti

  • Ecco perché le zanzare pungono proprio te

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Furto nel Centro Commerciale, ragazza inseguita e arrestata dai carabinieri

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 15 al 19 luglio 2019

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

Torna su
NapoliToday è in caricamento