Nascondeva 20 ordigni esplosivi artigianali, arrestato dopo un inseguimento

l materiale sequestrato è stato campionato e classificato dai carabinieri del Nucleo Artificieri

Era a bordo della sua auto quando ha visto una pattuglia dei carabinieri impegnata in un posto di controllo. Ha frenato e dopo una brusca inversione di marcia si è dato alla fuga. Ai militari, quelli della tenenza di Sant’Antimo, non è sfuggita la manovra e si sono messi sulle sue tracce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ così finito in manette un 20enne incensurato del posto, raggiunto dopo un inseguimento sostenuto per diversi chilometri. In auto nascondeva 2 ordigni esplosivi di fabbricazione artigianale la cui vendita è vietata. Nella sua abitazione, invece, i carabinieri hanno rinvenuto altri 18 ordigni della stessa natura e 2 candelotti fumogeni. Il 20enne è stato arrestato ed è ora ai domiciliari in attesa di giudizio. Il materiale sequestrato è stato campionato e classificato dai carabinieri del Nucleo Artificieri di Napoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento