Opificio con lavoratori in nero e clandestini: la scoperta

A Grumo Nevano i carabinieri hanno denunciato il titolare e applicato sanzioni per oltre 400mila euro. Controllati 47 lavoratori, 10 dei quali a "nero" e 9 non in regola con le norme sull'immigrazione

Opificio

Un opificio con lavoratori in nero e clandestini è stato scoperto a Grumo Nevano dai carabinieri che hanno denunciato il titolare e applicato sanzioni per oltre 400mila euro. I controlli effettuati in un opificio sul corso Garibaldi hanno portato alla denuncia per impiego di manodopera clandestina di un commerciante 38enne del Bangladesh già noto alle forze dell'ordine.

Sul posto sono stati controllati 47 lavoratori, 10 dei quali a "nero" e 9 non in regola con le norme sull'immigrazione. Al titolare dell'opificio sono state contestate numerosissime violazioni penali che hanno portato a multe per 324.416 euro, nonché 11 sanzioni amministrative, per un totale di 106.400 euro.

Sottoposti a sequestro penale 30 macchinari per la produzione di abiti (macchine da cucire, pressatrici e ferri da stiro) e il locale adibito a opificio per il confezionamento di capi d'abbigliamento avente superficie complessiva di 180 mq, per un valore complessivo stimato in 250mila euro.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Napoletani scomparsi in Messico, indagati 33 elementi della polizia locale

  • Cronaca

    Viola la sorveglianza speciale, arrestato il boss dei Vollaro

  • Cronaca

    Baby gang contro pensionato ed il suo cane: pietre e colpi alla testa

  • Cronaca

    Frana in via Petrarca: colpite tre auto in sosta

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 26 febbraio al 2 marzo 2018

  • Scomparsi a Tecatitlan, giallo sui precedenti di Raffaele Russo: le accuse dal Messico

  • Brumotti torna nel rione Traiano: insulti e lancio di oggetti contro l'inviato di Striscia

  • Scomparsi in Messico, non si hanno più notizie di tre napoletani: cresce la paura

  • Non cadono nella truffa dello specchietto: giovane coppia viene aggredita

  • Napoletani scomparsi in Messico, il vice-governatore di Jalisco: "La polizia non è coinvolta"

Torna su
NapoliToday è in caricamento