Rione del clan sotto scacco: operazione a Scanzano (VIDEO)

“Alto impatto” nel quartiere controllato dal clan D'Alessandro. Elicotteri in volo e cani antidroga in azione

È in atto nel rione Scanzano di Castellammare una vasta operazione "Alto Impatto” ad opera delle forze dell'ordine. Polizia, carabinieri e guardia di finanza hanno letteralmente blindato la zona e stanno compiendo numerose perquisizioni nei confronti di pregiudicati del rione storicamente sotto il controllo del clan D'Alessandro.

Il servizio di controllo straordinario del territorio, finalizzato a rendere più efficace l’attività di prevenzione e di contrasto a ogni forma di illegalità, vede impegnato un numero elevato delle tre forze di Polizia. L’intera aerea è costantemente monitorata dall’alto dall’elicottero del VI Reparto Volo dalla polizia. Utilizzate anche unità cinofile anti esplosivo e antidroga della Questura di Napoli e delle squadre di tagliatori dei Vigili del Fuoco.

IL VIDEO DELL'OPERAZIONE

Gli uomini in divisa hanno eseguito 24 perquisizioni domiciliari a diversi soggetti gravati da pregiudizi di Polizia. In particolare in un’abitazione di un pluripregiudicato in via Privati, sono stati rinvenuti e sequestrati poco meno di 100 grammi di canapa indiana e la somma di circa 700 euro insieme ad una carabina ad aria compressa, una pistola lanciarazzi e una balestra. L’uomo, insieme alla convivente, è stato denunciato in stato di libertà per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

All’interno di un casolare diroccato su di un podere difficilmente accessibile di via Privati, sono state rinvenute e sequestrate delle armi: un kalashnikov e un fucile a canne mozze e numeroso munizionamento di diverso calibro, oltre ad un giubbotto antiproiettile il tutto sottoposto a sequestro e ora al vaglio della Polizia Scientifica.

Dalla perquisizione effettuata all’abitazione di uno dei capi clan, la polizia ha rinvenuto ingenti valori sui quali sono in corso accertamenti. Il servizio di controllo straordinario del territorio ha permesso di controllare circa duecento di persone di cui un terzo con pregiudizi di polizia, numerose sono state le contravvenzioni al Codice della Strada elevate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

Torna su
NapoliToday è in caricamento