menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnysuncloudwhitecloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfograinlightblackcloudsleetsnowcelsius

Proteste, operai Pastificio Cicciano occupano il Comune

Una sessantina di operai del pastificio Russo di Cicciano, hanno occupato il municipio per protestare contro la paventata ipotesi di chiusura dell'opificio. I lavoratori stanno parlando con il sindaco Caccavale per trovare una soluzione

Proteste a Russo di Cicciano: una sessantina di operai hanno occupato il municipio contro la possibilità della chiusura dell'opificio.

Al momento il pastificio è in fallimento, e il curatore fallimentare ha fatto sapere che nessun imprenditore si è fatto avanti per acquisire la fabbrica, nonostante i continui appelli anche da parte dell'amministrazione comunale.

I lavoratori sono entrati in Comune non appena i dipendenti hanno aperto il portone, e hanno impedito l'accesso agli impiegati, lasciando entrare solo il sindaco Giuseppe Caccavale, con il quale stanno intavolando un dialogo per cercare una soluzione al problema.
Potrebbe interessarti


    Commenti

      Più letti della settimana

      Torna su