Fanno cadere una goccia di asfalto sulla sella di uno scooter: minacciati con un coltello

I due operai sono stati feriti. Arrestato 24enne

Poliziotti intervenuti in piazzetta Bianchi allo Spirito Santo per una lite in strada. Gli agenti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da due uomini che hanno riferito che, mentre stavano lavorando sul tetto della chiesa della Santissima Trinità dei Pellegrini, avevano fatto cadere accidentalmente delle gocce di asfalto liquido sulla sella di uno scooter parcheggiato nella strada sottostante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La proprietaria del motociclo aveva così iniziato ad inveire contro di loro fino a quando si era avvicinato un uomo armato di coltello che li aveva aggrediti e feriti per poi allontanarsi. I poliziotti dopo aver soccorso le due vittime, grazie alle descrizioni fornite, hanno individuato l’aggressore in un garage poco distante dalla chiesa e lo hanno bloccato. Il 24enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per lesioni personali aggravate, minacce e porto senza giustificato motivo di arma bianca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento