Militare della marina, poi l'outing: chi è Ciro, l'omicida di Vincenzo Ruggiero

Guarente, 35 anni, era stato spostato in un ufficio civile nella Capitale. Il suo delitto avrebbe avuto ragioni passionali: voleva che Vincenzo si allontanasse dalla sua ex, transessuale con cui la vittima conviveva

A sinistra Ciro Guarente, dx Vincenzo Ruggiero

Si chiama Ciro Guarente il reo confesso dell'omicidio di Vincenzo Ruggiero, 25enne attivista per i diritti gay dato per scomparso lo scorso 7 luglio.

Guarente era un militare della Marina. Due anni fa, dopo aver partecipato a un gay pride, dichiarò il suo orientamento sessuale anche sul luogo di lavoro: secondo il Mattino a quel punto il direttivo della forza armata lo spostò in un ufficio civile, a Roma.

IL VIDEO CHE HA INCASTRATO GUARENTE

L'assassinio di Ruggiero aveva un movente passionale. Guarente era stato con una trans coinquilina di Vincenzo ad Aversa. L'appuntamento tra vittima e carnefice, quel drammatico 7 luglio, serviva proprio a mettere le cose in chiaro – agli occhi di Guarente – sul rapporto tra Vincenzo e la sua coinquilina.

Stando al racconto del reo confesso, i due sarebbero venuti alle mani e il 25enne di Parete sarebbe morto battendo la testa su di un tavolo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Notizie SSC Napoli

    Ancelotti-Napoli, adesso è ufficiale: "Felice e onorato di allenare in una città unica"

  • Cronaca

    A dieci anni con un coltello di 15 cm a scuola: arriva la polizia

  • Cronaca

    Una piazza per Enzo Liguori, vittima innocente della camorra

  • Cronaca

    Sciame sismico sul Vesuvio: l'Osservatorio registra otto scosse

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni (giorno per giorno) dal 21 al 25 maggio 2018

  • Caterina Balivo show su Rai1: tutti i pomeriggi in tv

  • DA MILANO - Terminato l'incontro De Laurentiis-Ancelotti: il tecnico chiede 6,5 milioni

  • Boato nella notte a San Giorgio, paura anche nei comuni vicini: colpito un ristorante

  • Indagine DDA Napoli, la Procura Figc deferisce Reina ed il Napoli

  • Clementino canta al San Paolo durante Napoli-Crotone, i tifosi: "Uno di noi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento