Agguato davanti al garage di casa, ucciso un uomo a Napoli

Era in auto sotto casa quando è stato raggiunto e ammazzato dai killer

Agguato in via Cupa Capodichino, Alessandro Napolitano, 30enne, secondo le prime informazioni con un precedente di polizia ma non direttamente affiliato a clan di camorra, fratello del gestore di un noto bar in zona, è stato ucciso a colpi di pistola esplosi mentre era davanti al garage della sua abitazione in auto. Stava ritornando a casa dalla madre.

L'uomo è stato ammazzato con cinque colpi d'arma da fuoco di cui due alla nuca a bordo della sua auto. Sul caso indaga la polizia. L'agguato è avvenuto intorno alle 21,00.

Sul posto sono stati trovati 5 bossoli a terra e due ogive nell'auto. Al momento non si esclude alcuna pista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Scontro treni Metro Linea 1, feriti trasportati in ospedale

  • Lutto a Pianura: si è spento il poliziotto Gaetano Senarcia

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

  • Lutto nel mondo alberghiero, si è spenta Emma Naldi

Torna su
NapoliToday è in caricamento