Donna uccisa in casa durante una rapina: arrestato il "basista della banda"

Stefania Fragliasso è morta per asfissia

E' stata arrestata dai carabinieri di Poggioreale una terza persona ritenuta coinvolta nell'omicidio di Stefania Fragliasso, la 76enne trovata morta tre mesi fa nella sua abitazione di via Santa Lucia ai Filippini a Gianturco.

 Il gip, al termine dell'udienza di convalida, ha emesso nei confronti del presunto basista della banda una misura cautelare in carcere per rapina e concorso in omicidio aggravato. Ad uccidere la 76enne, come emerso dall'autopsia, un'asfissia provocata da un indumento intimo utilizzato dai rapinatori per evitare che la donna potessere urlare e chiedere aiuto.

Arresti

Lo scorso 22 maggio i carabinieri arrestarano altre due persone, un rumeno ed una italiana, per la rapina e per l'omicidio di Stefania Fragliasso. E' caccia agli altri due componenti della banda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Venti forti e temporali su Napoli e provincia, prorogata l'allerta meteo

  • Pioggia e temporali su Napoli e Campania: allerta meteo "gialla"

  • Cinzia Paglini è tornata a casa: lieto fine per l'artista napoletana

  • Mammografia e pap-test gratuiti e senza impegnativa a Napoli: ecco dove

  • Allerta meteo per forte vento, scuole chiuse a Napoli il 12 novembre

Torna su
NapoliToday è in caricamento