Omicidio San Giovanni: ritrovato lo scooter dei killer

I killer l'hanno nascosto a pochi chilometri dal luogo del delitto dopo averlo dato alle fiamme

Arriva la prima svolta nelle indagini per l'omicidio di Luigi Mignano, il 57enne ucciso a colpi di pistola ieri mattina dinanzi a una scuola del rione Villa a San Giovanni a Teduccio. Gli investigatori hanno ritrovato lo scooter utilizzato per mettere a segno l'azione omicidiaria. A bordo dello stesso erano arrivati i due killer che hanno ucciso l'uomo e ferito il figlio Pasquale di 32 anni, tutto questo davanti a un bambino di quattro anni e con centinaia di altri piccoli che stavano entrando a scuola.

Le urla strazianti dei parenti della vittima (VIDEO)

Il ritrovamento 

Lo scooter è stato ritrovato a pochi chilometri dal luogo del delitto. Come sempre in questi casi, è stato dato alle fiamme per provare a depistare le indagini. Già diversi testimoni, però, ieri avevano identificato il mezzo sul quale erano arrivati i sicari fornendo importanti dettagli alle forze dell'ordine. Si cerca tra gli affiliati dei due clan contrapposti in quella zona: i Rinaldi e i Mazzarella. I killer hanno esploso 12 colpi d'arma da fuoco risultati fatali per il 57enne.

Le parole di Roberto Saviano 

Potrebbe interessarti

  • Ecco perché le zanzare pungono proprio te

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Furto nel Centro Commerciale, ragazza inseguita e arrestata dai carabinieri

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 15 al 19 luglio 2019

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

Torna su
NapoliToday è in caricamento