Sparatoria nel circolo ricreativo, in manette il presunto killer di 'o mericano

S. A., 41 anni, è stato messo in manette ieri sera dalla polizia. Avrebbe ucciso per errore Salvatore Rispoli: il suo obiettivo era Vincenzo Maggio, padre del collaboratore di giustizia Salvatore

Avrebbe ucciso un uomo per errore, così come per errore ne ferì altri due. S. A., 41 anni, è stato messo in manette ieri sera dalla Squadra Mobile della Questura di Napoli. Gli agenti hanno eseguito nei suoi riguardi un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione distrettuale antimafia partenopea.

L'agguato nel circolo ricreativo

L'obiettivo del killer era in realtà Vincenzo Maggio, padre del collaboratore di giustizia Salvatore Maggio. Mascherato, la sera del 31 ottobre del 2011 l'assassino entrò nel circolo ricreativo Club Napoli Case Nuove di via Luigi Serio e fece fuoco. Colpì all'addome tre persone, una delle quali, Salvatore Rispoli detto 'o mericano, morì.

Terrore nel circolo ricreativo: la sparatoria ad Halloween

I motivi del tentato omicidio

Secondo gli inquirenti l'arrestato era animato da quella che definiscono "un’accesa conflittualità verso la famiglia Maggio", quest'ultima afferente al clan dei Mazzarella, risalente ai tempi dell’omicidio di suo padre nell'ambito di un conflitto tra gli stessi Mazzarella e i Rinaldi.

Aggiornamento | Il riesame: "Insussistenza gravi indizi colpevolezza"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

Torna su
NapoliToday è in caricamento