Omicidio a pochi passi da scuola, i testimoni: "È stato un incubo"

Il pregiudicato di 57 anni Luigi Mignano è stato freddato all'esterno del Vittorino da Feltre, dove stava accompagnando il nipotino. La testimonianza della dirigente scolastica

"Abbiamo vissuto un incubo questa mattina". È visibilmente provata da quanto accaduto Valeria Pirone, la dirigente scolastica dell'Istituto Vittorino da Feltre di San Giovanni a Teduccio a pochi metri dalla quale stamane, intorno alle 8.50, è stato ucciso a colpi di pistola il 57enne Luigi Mignano mentre il figlio 32enne è rimasto ferito.

L'agguato in via Ravello a San Giovanni

"C'erano mamme e bambini, era l'orario d'ingresso della scuola d'infanzia. I colpi rimbobano ancora nelle nostre teste". All'esplodere degli spari, molte mamme hanno preso in braccio i loro bambini e hanno cercato riparo dove fosse possibile. La zona è teatro di guerra, la faida per le piazze di spaccio tra il clan Mazzarella e il clan Rinaldi cui pare fosse legato Mignano. Una lotta armata che non è – tragicamente – soltanto fatta di stese. Sul posto la scientifica ha trovato dodici bossoli: chi ha sparato, l'ha fatto per uccidere.

"Da tempo – racconta Pirone ai microfoni di Sky Tg24 – facciamo manifestazioni e marce contro le 'stese'. Chiediamo più protezione e sorveglianza, abbiamo molta paura. Non si può venire a lavorare in queste condizioni, non è possibile".

De Magistris: "Fatto grave, lo Stato mandi rinforzi"

"Fino a stamattina eravamo fiduciosi che la situazione fosse migliorata, poi un agguato davanti ad un bimbo di tre anni, il nipote della vittima, ci ha fatto capire che la ferocia è aumentata". Sono le parole di padre Modesto Bravaccino, che un anno fa mostrò un proiettile finito nel campetto dell'oratorio della sua chiesa, a pochi passi dalla Vittorino da Feltre. "Da quel giorno – ha aggiunto il parroco – si è sparato tanto ma nessun omicidio". Oggi invece in via Ravello la camorra ha fatto pagare al quartiere il suo tributo di sangue, con l'omicidio di un pregiudicato, Mentre accompagnava il nipotino a scuola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

  • Igiene orale e difese immunitarie: qual è la connessione?

  • Coronavirus, il bel gesto del portiere napoletano Sepe: non chiede gli affitti ai suoi inquilini

Torna su
NapoliToday è in caricamento