Agguato a Giugliano dopo un inseguimento: la vittima è un 31enne

Rosario Tripicchio, già noto alle forze dell'ordine, avrebbe tentato di rifugiarsi in una pizzeria. L'uomo raggiunto da diversi colpi di arma da fuoco in via San Vito

L'omicidio di Giugliano

Agguato a Giugliano. La vittima è Rosario Tripicchio, 31 anni, già noto alle forze dell'ordine: aveva precedenti per rapina e droga ed era considerato vicino al clan della zona.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, l'uomo é stato inseguito in strada, in via San Vito, e ha tentato di rifugiarsi in una pizzeria prima di essere colpito e perdere la vita

La vittima è stata raggiunta da diversi colpi di arma da fuoco proprio davanti alla sua abitazione. L'omicidio è avvenuto lungo la strada, molto trafficata, che collega Giugliano e Melito; arteria percorsa ogni giorno da centinaia di persone che si recano alla stazione Metrocampania. La strada è stata chiusa al traffico.

A terra i carabinieri della compagnia di Giugliano hanno trovato una decina di bossoli. L'uomo è stato ferito in diverse parti del corpo e quando i soccorritori sono arrivati poco dopo non hanno potuto fare altro che costatarne il decesso.

Originario di Scampia, Tripicchio aveva abitato fino a qualche anno fa anche a Qualiano. Il fascicolo aperto dalla Procura della Repubblica di Napoli è stato affidato al sostituto D'Alessio.(Ansa).

LA MAPPA DEGLI OMICIDI A NAPOLI

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

Torna su
NapoliToday è in caricamento