Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Omicidio sull'Asse mediano: la vittima aveva precedenti per droga e armi

Anche associazione a delinquere nella fedina penale di Gennaro Sorrentino, 50enne freddato da quattro colpi di pistola mentre era alla guida della sua vettura

 

Lacrime e urla di dolore tra i parenti di Gennaro Sorrentino, l'uomo di 50 anni, ucciso a colpi di arma da fuoco sull'Asse mediano mentre era alla guida della sua vettura. E' stato freddato intorno a mezzogiorno, con quattro colpi di pistola, all'altezza dello svincolo per Acerra in direzione Napoli. I familiari della vittima sono giunti sul posto dopo le 13 a causa del blocco stradale e del conseguente traffico. 

Sul posto, i carabinieri della compagnia di Marano per effettuare tutti i rilevamenti del caso. Oltre a stabilire la dinamica, le indagini puntano a svelare il movente dell'omicidio. Sorrentino aveva precedenti per droga, possesso di armi e associazione a delinquere. Residente a Scampia, si era trasferito a Sant'Antimo. A dare l'allarme è stato un passante che ha segnalato un'automobile a bordo strada con un ferito. Appurato il decesso, il personale dl 118 ha contattato i carabnieri. 

Dopo i rilievi, la salma è stata trasportata all'Ospedale Policlinico di Napoli per l'autopsia. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento