Morto durante il rave party, in manette un terzo ragazzo

L'accusa per il 21enne è di aver partecipato alla rissa in cui avrebbe perso poi la vita Antonio Franzese. Il giovane nega però di aver avuto alcuna responsabilità nell'omicidio

Antonio Franzese, la vittima

Un terzo arresto è stato portato a termine dai carabinieri nell'ambito dell'inchiesta sulla morte di Antonio Franzese, 24enne accoltellato nel corso di una festa techno all'Old River di Castel Morrone nella notte tra l'1 ed il 2 giugno.

Anche in questo caso in manette è finito un giovane, 21 anni, ritenuto al momento responsabile di rissa aggravata in concorso.

È stato individuato grazie all'ausilio di alcune immagini registrate durante la manifestazione. Arrestato, il ragazzo ha ammesso le proprie responsabilità, cioè di aver partecipato alla rissa in cui è stato coinvolto Franzese. Il 21enne ha comunque negato di avere alcuna responsabilità nell'omicidio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini intanto vanno avanti. Secondo quanto trapela, sarebbero già in corso di identificazione altri ragazzi coinvolti nella tragica rissa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento