Nonni borseggiatori arrestati alla fermata dell'autobus

Avevano appena derubato un uomo del portafogli. Hanno 65 e 63 anni

Gli agenti del commissariato San Carlo Arena hanno arrestato due borseggiatori, un 65enne originario della provincia di Agrigento e un 63enne napoletano, per il reato di furto con destrezza, entrambi con numerosi precedenti di polizia specifici. Poco dopo le 9 di questa mattina, gli agenti hanno notato il 63enne scendere da un autobus in piazza Dante seguito da uomo che lo indicava accusandolo di avergli sottratto il portafogli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il furto

In quel momento il ladro lo ha consegnato ad un complice. Quest’ultimo, alla vista della polizia, si è liberato immediatamente della refurtiva, lanciandola sul manto stradale ma che è stata prontamente recuperata dagli agenti. I poliziotti hanno accertato che il 63 enne aveva rubato il portafogli che la vittima aveva nel marsupio per poi consegnarlo al complice che lo attendeva alla fermata dell’autobus. I due uomini sono stati bloccati ed arrestati, mentre il maltolto è stato riconsegnato al legittimo proprietario.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento