Noemi lascerà presto l'ospedale, sogna di incontrare Mahmood

La bimba di quattro anni ha espresso il desiderio di incontrare il vincitore di Sanremo

Ansaphoto

Noemi sta meglio e si prepara a tornare a casa, dove a seguire il suo recupero ci penseranno gli specialisti per l'assistenza domiciliare messi a disposizione dall'Asl Napoli 1. "La prenderemo in carico per le cure e la riabilitazione di cui avrà bisogno dal giorno in cui sarà dimessa. Faremo poi scattare il protocollo e seguiremo il piano terapeutico di riabilitazione che i medici del Santobono ci forniranno", spiega il commissario straordinario dell'Asl Na 1 Ciro Verdoliva.

Controlli

La bimba ferita al polmone nel corso di una sparatoria lo scorso 3 maggio a Napoli, in Piazza Nazionale, come confermano i medici del Santobono, è infatti in netto miglioramento. Il Santobono ha previsto una tac per i prossimi giorni, per poi pronunciarsi definitivamente sulle dimissioni della bimba. 

Desiderio

"Sono andato a trovarla un paio di giorni fa. Canticchiava la canzone che ha vinto Sanremo, 'Soldi'. Mi ha detto che vorrebbe cantarla con Mahmood in ospedale. Ora la bimba sta molto meglio, porta il busto, ma cammina, mangia e gioca e i familiari hanno richiesto la dimissione per riportarla pian piano alla normalità", spiega Angelo Pisani, avvocato dei genitori di Noemi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Chiusura Kestè, Fabrizio Caliendo: "La mia vita ha più valore dei soldi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento