Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Noemi, parla la zia: "Quando ha aperto gli occhi ha chiesto della madre. Ci sono buone speranze"

 

"I medici del Santobono sono bravissimi. Stanno facendo di tutto per mia nipote. Voglio ringraziare anche tutte le persone che ci stanno vicino, tutte quelle che ogni giorno vengono fin qui a pregare. Mia sorella e mio cognato ringraziano davvero tutti per l'affetto. Quando Noemi uscirà da qui, faremo una grande festa. Tutti l'aspettano. Ora vogliamo solo che stia bene ed esca dall'ospedale. Oggi ha aperto gli occhi e come prima cosa ha chiamato la madre. Cosa dicono i medici? Ancora non so, ma ci sono buone speranze". Queste le parole di Jessica Esposito, zia della piccola Noemi, la bimba di 4 anni rimasta ferita per errore nella sparatoria avvenuta in piazza Nazionale.

La donna era presente sul posto nel momento in cui la nipotina è stata colpita: "Non dimenticherò mai più quella scena. E' successo tutto all'improvviso. Non ci siamo accorti subito che Noemi era rimasta ferita. Non c'era sangue, lei non diceva nulla".

Sugli arresti di questa mattina del presunto sicario Armando Del Re e del fratello, la zia di Noemi ha aggiunto: "Sono stata contentissima. Deve soffrire come stiamo soffrendo noi".

Potrebbe Interessarti

  • Tromba d'aria in spiaggia, panico tra i bagnanti: ci sono feriti|VIDEO

  • Temporale estivo su Napoli |VIDEO

  • Tromba d'aria in spiaggia, un testimone: "C'era il panico. Abbiamo visto una nuvola nera" |VIDEO

  • Ginevra, uccisa da suo padre: la disperazione della madre Agnese | VIDEO

Torna su
NapoliToday è in caricamento